CentocelleToday

Tappa nel V Municipio per Alfio Marchini: "Serve un piano d'azione per ogni quartiere"

L'imprenditore in visita a Tor Sapienza: "Non siamo qui per chiedervi il voto ma per costruire insieme un futuro migliore". E propone un tavolo di lavoro per stilare un piano d'azione per ogni quartiere

Duecento persone hanno partecipato ieri alla campagna d’ascolto “Il Municipio che vorrei” organizzata dalla Lista Marchini che ieri, con Alfio Marchini e Alessandro Onorato, ha fatto tappa in V municipio. 

Cittadini, associazioni e comitati di quartiere sono intervenuti per descrivere le criticità del territorio e avanzare proposte. Una carrellata di interventi per parlare della valorizzazione del patrimonio archeologico-ambientale, su cui ha posto l’accento Alessandro Bracchini dell’Osservatorio Casilino, ma anche del degrado e dell’illegalità diffusa. Toccante il resoconto di Roberto Bombacigno, sul Pigneto: "Aggressioni e scippi anche in pieno giorno. Siamo ostaggio degli spacciatori: mia figlia di 11 anni ha paura di uscire da sola".

Testimonianza allarmante anche da Tor Sapienza, con Roberto Torre: "Molti abitanti di via Salviati non hanno ancora le fognature e l’energia elettrica. Per non parlare dell’allarme sicurezza: dalle 20 scatta il coprifuoco, e anche i poliziotti hanno paura di girare da soli". 

"Questo per noi - ha detto Alfio Marchini - è il momento dell’ascolto. Non siamo qui per chiedervi il voto ma per costruire insieme un futuro migliore", e ha proposto un tavolo di lavoro per stilare un piano d’azione dettagliato per ogni quartiere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo incontro è un ottimo punto di partenza”, ha detto Fabio Piattoni, coordinatore della Lista Marchini per il V municipio. Non per tutte le questioni esposte oggi servono risorse economiche o tempi lunghi: cominciamo a occuparci di queste, migliorando sin da subito la qualità della vita dei cittadini di questo Municipio. L’affidamento di aree degradate attraverso bandi pubblici con regole precise non comporta alcune spesa. E il NO perentorio a nuove edificazioni e al consumo del suolo è davvero a costo zero. Importante poi è la valorizzazione del patrimonio archeologico e la tutela del verde. Proposte che non sono un programma elettorale anticipato, ma un programma alternativo di governo del Municipio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento