CentocelleToday

Centro carni, M5S in Aula chiede alla Giunta: "Progetto di valorizzazione che contempli le attività presenti"

L'ordine del giorno è stato presentato dalla consigliera pentastellata Eleonora Guadagno

Un momento di protesta fuori dal Centro Carni

“Sviluppare un progetto di valorizzazione del Centro Carni che contempli le esigenze territoriali e sviluppi le attività commerciali oggi presenti”. È questo l’obiettivo dell’ordine del giorno proposto dalla presidente della commissione capitolina Cultura, Eleonora Guadagno, e approvato dalla maggioranza pentastellata in Aula Giulio Cesare il 25 febbraio scorso presentato dopo il consiglio straordinario indetto proprio sul futuro del Centro carni, di Farmacap e di altre partecipate.

“In questa occasione ho presentato un atto di indirizzo che va a impegnare la Giunta ad avviare una progettazione specifica sull’area che elabori un’ipotesi di valorizzazione che contempli il debito effettivo di Ama allo stato attuale ma allo stesso tempo mantenga l’esistenza delle attività lavorative del mercato presente oggi nell’area”, ha spiegato Guadagno.

L’area del Centro carni era infatti stata ceduta da Roma Capitale all’Ama nel corso della consiliatura Alemanno che aveva prospettato un piano di dismissione e valorizzazione dell’immobile i cui proventi avrebbero dovuto andare a coprire parte del debito dell’azienda municipalizzata dei rifiuti. In questo piano le attività lavorative presenti all’interno avrebbero dovuto essere trasferite al Car di Guidonia. Il piano è stato poi bloccato ma, al momento, ancora non si conosce il futuro dell’area che sorge lungo la via Togliatti.

“All'interno di questa area sono presenti realtà imprenditoriali artigianali ben strutturate che danno occupazione a oltre mille persone garantendo la sicurezza alimentare della carne e un buon rapporto qualità prezzo ai cittadini romani”, spiega Guadagno. “In coerenza con quella che è stata l' azione del M5S in questi anni , che ha visto insieme al coordinamento popolare per la Difesa Centro Carni promuovere iniziative in difesa del territorio, contro la speculazione edilizia, sostenendo delibere popolari e presentando atti d'indirizzo in Aula abbiamo votato un atto che prevede lo sviluppo di progetti che possano valorizzare l'area, le realtà lavorative presenti, tenendo conto delle esigenze dei cittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo. “Abbiamo dato mandato agli assessori a intraprendere la rinegoziazione del debito contratto dalle precedenti amministrazioni di destra (Alemanno) e sinistra (Veltroni) e di chiedere alla Regione e al Governo, vista la disponibilità dimostrata nei diversi comunicati, di destinare risorse finanziarie che vadano a tutelare le attività lavorative presenti al suo interno”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento