CentocelleToday

Beni di prima necessità alle famiglie impoverite dalla crisi: anche il V municipio firma il protocollo con Emergency

Il progetto verrà messo in campo in collaborazione con i servizi sociali municipali e con le realtà di volontariato

Il V municipio ha sottoscritto un accordo con Emergency Roma finalizzato alla consegna di beni di prima necessità, sia alimentari sia per la pulizia della casa e della persona, alle famiglie in difficoltà economica a causa della crisi del Coronavirus. Il progetto dell’associazione umanitaria è partito a metà giugno nei municipi I, VI e VII e si allargato nel corso delle settimane. Nei giorni scorsi anche il presidente Giovanni Boccuzzi ha sottoscritto il protocollo.  

Le famiglie che potranno usufruire del servizio, per il momento programmato fino alle fine del 2020, sono 50 anche se, fanno sapere dal municipio, qualora le risorse raccolte dovessero bastare, l’obiettivo è quello di aumentare il numero dei beneficiari. 

Il progetto di Emergency per Roma: tutte le informazioni

La distribuzione verrà messa in campo insieme ai servizi sociali del municipio in collaborazione con la rete di associazioni e realtà di volontariato che fin dai primi giorni di emergenza si è messa in moto a sostegno delle famiglie più colpite dalla crisi e dal blocco delle attività legato alla quarantena. Finita la quarantena, però, non è terminata l’emergenza economica e sociale così che ancora migliaia di famiglie stanno chiedendo un aiuto per la spesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono molto contento di questa iniziativa”, il commento del vicepresidente con delega ai Servizi sociali, Mario Podeschi, “perché è stato chiaro fin dall’inizio che l’emergenza economica e sociale non sarebbe stata breve. Al contrario, durerà a lungo e il protocollo firmato con Emergency va nella direzione di non abbassare la guardia”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento