CentocelleToday

Al parco di Tor Tre Teste preoccupano i topi. I cittadini: "Sono vicino ai bambini". Pulcini: "Intervento entro luglio"

Lo stesso problema era stato denunciato mesi fa. Dito puntato anche verso lo sfalcio dell'erba e verso alcune perdite di acqua dall'impianto irrigazione

La foto di denuncia di una residente inviata il 9 giugno scorso a Romatoday

Erba alta e topi che condividono la spazio insieme ai bambini. Un problema annoso per il parco di Tor Tre Teste, tornato urgente in queste settimane quando, dopo mesi di quarantena, famiglie e bambini sono tornati ad abitare le aree verdi della città. “Ed è proprio l'area attorno al laghetto, dove si concentra la maggior parte delle persone, che è infestata dagli animali. Lì si vedono molti topi, alcuni dei quali anche molto grossi, che corrono per il prato che è spesso pieno di bambini”, racconta Giuseppe Marino, dell’associazione Vivere Eco. “Come associazione abbiamo coprato un tagliaerba ma non abbiamo le forze per fare tutto da soli”.

Tra i problemi che aggiungono disagi per una tranquilla fruizione del parco c’è anche quello delle perdite di acqua dei tubi del sistema di irrigazione. Proprio come per il problema dei topi, all’ordine del giorno da molto tempo, anche le perdite di acqua sono state denunciate in altre occasioni. L’ultima delle quali è stata riportata a dicembre anche da Romatoday in quanto aveva creato una grossa pozzanghera. “Recentemente il problema si è verificato vicino al laghetto”, prosegue Marino. “E’ stata aperta una buca per effettuare la riparazione ma il tubo perde ancora. E’ scoperto da più di un mese e non sappiamo quando si interverrà”.

Contattato da Romatoday l’assessore all’Ambiente del V municipio, Dario Pulcini, spiega di conoscere i problemi del parco e di essere al lavoro per risolverli: “Abbiamo già effettuato un sopralluogo con l’ufficio Gestione specie sinantrope del dipartimento capitolino Tutela ambientale”, spiega. “Abbiamo firmato da poco un accordo quadro per la disinfestazione e la derattizzazione nel nostro muicipio e abbiamo programmato un intervento dovrebbe avvenire a breve, entro luglio”, spiega. “Per quanto riguarda l’erba invece bisogna tenere in considerazione che il parco è molto grande. Il lavoro è già iniziato e proseguirà prossimamente. Stiamo cercando di dare un servizio a tutto il territorio visto che negli anni passati si pensava solo alle ville storiche come Villa De Sanctis e Villa Gordiani”. In quanto ai tubi che perdono: “Siamo intervenuti più volte. Si tratta di un impianto di irrigazione installato ai tempi di Veltroni e costato oltre un milione di euro. Abbiamo i fondi per la manutenzione di questi impianti e chiederemo di mettere in programma un intervento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, proprio questa mattina, il quartiere è stato interessato da un incendio scoppiato tra le sterpaglie nei pressi di un parcheggio nei pressi di via dei Berio. E’ stato quasi subito domato. Nel mirino ci sono le sterpaglie non tagliate. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

  • Coronavirus: a Roma 21 nuovi casi, 24 in totale nel Lazio. I dati Asl del 13 luglio

  • Coronavirus, a Roma undici nuovi casi: sono 20 in totale nel Lazio. I dati Asl del 15 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento