CentocelleToday

Fototrappole al Centro carni, Boccuzzi contro Fdi: "Mozione irricevibile". La replica: "Ripresa proposta del suo assessore"

Il presidente respinge la ricostruzione: "Non è così, posizione strumentale"

È una mozione bocciata in consiglio ad accendere i toni nel V municipio dopo la pausa estiva. A sollevare la polemica è proprio il presidente Giovanni Boccuzzi che in un post su Facebook si è pubblicamente “stupito” dell’oggetto del documento avanzato dai consiglieri di Fratelli d’Italia Fabio Sabbatani Schiuma e Christian Belluzzo: la richiesta di installare fototrappole per risolvere i problemi nel conferimento dei rifiuti all’interno dell’area del Centro carni di viale Togliatti. 

“Mi stupisco che alcuni consiglieri che stanno all’interno delle istituzioni, ormai da molto tempo, non siano a conoscenza del fatto che la competenza del Centro Carni spetta alla Direzione Mercati all’Ingrosso Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive”, ha scritto il pentastellato Boccuzzi. “Da Presidente quindi ho considerato la mozione irricevibile”. Poi aggiunge: “La mozione è stata giustamente bocciata dalla maggioranza”. In allegato la foto del testo della mozione con apposta la scritta rossa ‘Irricevibile’. 

Una posizione che ha indignato i consiglieri che hanno presentato la mozione. “La richiesta di installare delle fototrappole al Centro carni è stata avanzata agli organi competenti nell’aprile scorso dall’assessore all’Ambiente, Dario Pulcini. Chiedevamo di proseguire su quella strada”, spiegano Schiuma e Belluzzo. E proprio su Facebook, l'ex assessore municipale Alessandro Moriconi pubblica la foto del documento che porta la firma del componente della giunta grillina.

“Inoltre non colpisce il fatto che si stata bocciata ma è surreale che venga definita dal presidente irricevibile. In primis perché è stata messa in votazione da una capigruppo e in secondo luogo perché con la mozione abbiamo chiesto al presidente e alla sua giunta di attivarsi presso gli organi competenti non di attivarsi direttamente per l'installazione. Ricordiamo che la mozione è un atto di indirizzo. Se eliminassimo quelle che affrontano temi non di stretta competenza municipale ne cancelleremmo la maggior parte. Boccuzzi mente sapendo di mentire e queste dichiarazioni dimostrano ancora una volta la sua inadeguatezza”.

Boccuzzi però respinge la ricostruzione: "Non è così. Dopo quella lettera sono state effettuate diverse riunioni con il direttore del Centro carni. La competenza è del dipartimento Sviluppo. Il municipio non può andare in casa d'altri a chiedere di installare delle telecamere. Se vado a casa di mia zia posso dare dei consigli ma non cambiarle il frigorifero. La mozione era strumentale". 

Intanto le fototrappole comprate dal municipio nei mesi scorsi non sono ancora state installate per problemi di configurazione. "Sono stati risolti", spiega Boccuzzi. "Stiamo solo aspettando il via libera della polizia locale. Per esempio va stabilita la competenza della loro visualizzazione, che spetta alla polizia giudiziaria. Noi siamo pronti, le installeremo al più presto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento