CentocelleToday

Via Costi libera dai rifiuti, l'assessore Pulcini: "Ora in arrivo le fototrappole"

L'assessore: "Speriamo di poterle installare entro maggio"

Libera dai rifiuti. Sono terminati ieri i lavori di rimozione dei cumuli di immondizia da via Raffaele Costi, a Tor Cervara. Sia i cassonetti, sia i sacchetti che ormai da mesi erano diventati parte del paesaggio di una strada sulla quale si affacciano prevalentemente uffici e capannoni sono stati completamente tolti. A darne notizia l'assessore all'Ambiente del V municipio, Dario Pulcini: "Dopo aver tolto i cassonetti, abbiamo tolto con Ama anche l'ultimo cumulo di rifiuti abbandonati su Via Raffaele Costi. Dopo decenni si risolve una problematica annosa di migrazione di rifiuti anche dalla provincia, eliminando definitivamente una quotidiana discarica abusiva".

L'obiettivo, fa sapere l'assessore a Romatoday, è ora quello di impedire ulteriori abbandoni di rifiuti: "Una parte delle 105 telecamere, che abbiamo acquistato per essere installate su tutto il territorio municipale, verrà posizionata i via Costi". Si tratta delle cosiddette 'fototrappole' annunciate nelle scorse settimane dal Campidoglio, "dispositivi in grado di rilevare movimenti e di effettuare all'occorrenza non solo video ma anche di scattare fotografie". Apparecchiature che, ha spiegato, "hanno il vantaggio di non necessitare di collegamenti fisici con la rete elettrica e di essere connesse ad un sistema tramite rete cellulare. Questo ci permetterà di spostarle sul territorio a seconda delle necessità. Contiamo di poterle installare entro maggio". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

Torna su
RomaToday è in caricamento