CentocelleToday

Piscina del Quarticciolo: "Il progetto per la ristrutturazione sarà pronto entro la fine dell'anno"

Lo ha spiegato il presidente della commissione Sport, Angelo Diario: "Gli uffici stanno valutando la proposta della Azzurra 8"

La piscina di via Manduria chiusa dal 2016 (Foto Facebook Francesco Figliomeni)

Sarà pronto entro la fine dell'anno il progetto per la riqualificazione della piscina comunale di via Manduria, al Quarticciolo. Chiusa nel 2016 per effettuare una serie di lavori di ristrutturazione al soffitto, il Comune non ha più emesso il bando e l'impianto sportivo è rimasto chiuso. Ma ora, come emerso nel corso di un sopralluogo della commissione capitolina Sport che si è tenuto lunedì mattina, qualcosa si muove. "Gli uffici stanno valutando il progetto. Se ci sarà il via libera la maggioranza è pronta a riconoscere l'interesse pubblico e ad avviare l'iter", ha spiegato il presidente della commissione Angelo Diario. Il progetto è stato presentato dalla società Azzurra 8, che riprende solo in parte la composizione del precedente gestore, Azzurra 7.

Oltre al presidente Angelo Diario e ai consiglieri comunali, al sopralluogo hanno preso parte anche l'assessore allo Sport, Daniele Frongia, gli assessori municipali, Maria Teresa Brunetti e Dario Pulcini, il consigliere municipale, Mario Meuti.

Spiega ancora Diario: "Al primo progetto di riqualificazione depositato al Comune mancava della documentazione, per questo gli uffici hanno inizialmente dato parere negativo. Nel frattempo sono state avanzate le integrazioni che sono ora al vaglio degli uffici. Se verrà ritenuto valido voteremo l'interesse pubblico al progetto e lo metteremo a bando. Anche altri soggetti potranno partecipare. Contiamo di concludere la gara in un periodo ricompreso tra i 6 e i 12 mesi". Il nuovo progetto, spiega ancora Diario, "non prevede solo la ristrutturazione dell'impianto ma anche la realizzazione di altre due vasche dedicate a bambini, anziani e disabili"

La chiusura è il "risultato negatovo prodotto dal vecchio regolamento, che non prevedeva garanzie a carico dei concessionari e non prevedeva controlli sulla manutenzione delle strutture. Infatti è stata la mancata manutenzione del soffitto ad aver causato infiltrazioni che, nel corso degli anni, hanno portato all'instabilità del tetto e, di conseguenza, alla chiusura dell'impianto per inagibilità. Ed è stata la mancanza di garanzie che ha comportato l'impossibilità di rivalersi su chi ha causato questo danno".

Questo il commento di Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d'Italia e vice presidente dell'Assemblea capitolina: "Speriamo che la presenza dell'assessore allo Sport Frongia possa finalmente accelerare l'iter burocratico finalizzato a riqualificare questa importante struttura e dare nuova vita ai cittadini del quartiere, specie bambini, anziani e disabili, oltre che ai lavoratori ed interessati in questa triste vicenda visto che l'impianto è chiuso e in stato di abbandono da circa 4 anni. Lo stato della struttura è gravemente fatiscente e necessita di urgenti interventi per evitare ulteriori danni che comunque potrebbero aggravare ulteriormente i costi". Conclude: "Attendiamo che venga rispettato l'impegno, seppur gravemente tardivo, assunto dall'assessore Frongia e dal presidente della commissione sport di far riferire gli uffici in commissione entro un mese al fine di dare risposte definitive ai promotori del progetto di finanza oltre che ai residenti ed ai lavoratori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Manifestazione dei pensionati e sit-in dei pendolari: sabato attese oltre 20mila persone a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento