CentocelleToday

Via Tor de' Schiavi è pericolosa: al via il progetto di riqualificazione

Annunciato in commissione mobilità, il progetto "garantirà più ordine e meno traffico". Nelle prossime settimane incontri con i cittadini

Via Tor de Schiavi è pericolosa, stiamo lavorando alla riqualificazione dell’area”. L’annuncio arrivo da Enrico Stefàno, presidente della commissione mobilità del Comune di Roma che attraverso la pagina Facebook presenta l’idea di progetto per l’asse viario da piazza delle Gardenie fino al primo tratto di via della Serenissima. Il programma è stato presentato anche in commissione mobilità nella giornata di venerdì.

Via Tor de’ Schiavi: pericolosa e con poca visibilità

In poco più di un anno, via Tor de’ Schiavi è stato teatro di 61 incidenti: “Una strada pericolosa perché la sosta a spina al centro della carreggiata significa poca visibilità, veicoli che si immettono all'improvviso e in retromarcia sulla sede stradale, pedoni che attraversano in qualsiasi punto della strada – ha detto Stefàno –chi aspetta un autobus lo fa in mezzo alla strada perché la fermata è invasa dalle auto in sosta irregolare. Chi abita a via Tor De Schiavi soffre delle vibrazioni e delle emissioni degli autobus, che viaggiano al lato della strada in prossimità delle abitazioni. Ancora caos e lo smog”. 

Ecco cosa prevede il progetto di riqualificazione dell'asse 

Per far fronte a queste criticità la commissione mobilità del Comune di Roma sta lavorando a un progetto di riqualificazione che tenga conto delle esigenze dei cittadini e dell’aspetto strutturale dell’area. La riqualificazione riguarda tutto l'asse da piazza delle Gardenie fino al primo tratto di viale della Serenissima in prossimità dell'incrocio con via della Venezia Giulia. “Spazio quindi al centro per una corsia riservata e protetta per gli autobus (sono tantissime le linee che transitano in questo asse: 542, 543, 544, 548, 412, 213 ecc). Ai lati valuteremo se inserire la sosta a spina o la sosta in linea più una bike lane. Questo significherà più ordine, meno traffico e smog, meno incidenti stradali, migliore qualità della vita, rivitalizzazione delle attività commerciali, aumento dei valori immobiliari” ha annunciato Stefano. 

Diminuiscono i posti auto

“Il prezzo? Il sacrificio di qualche posto auto in una zona dove comunque l'offerta di TPL non manca: nel raggio di un km: MetroC, MetroB, FL2, Roma Giardinetti (che sarà interessata da una profondo ammodernamento e rilancio), tre linee tram (5-14-19) e ovviamente gli autobus di cui sopra che gioveranno di un netto miglioramento delle frequenze grazie a questo progetto” ha concluso Stefàno preannunciando già il coinvolgimento dei cittadini nelle prossime settimane. 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • al netto di una percentuale veramente bassa che realmente ha la necessità di utilizzare la macchina per il lavoro, il restante delle persone la utilizza per pigrizia e perché non vuole far uso dei mezzi pubblici. inoltre, tralasciando discorsi legati ecologici, le persone devo capire che la macchina oggi è un lusso e come tale lo paghi. vogliamo fare tanto gli esterofili, ma alla prima ciclabile le persone vanno in crisi.

  • Colpevolizzare gli automobilisti è l'ultima utopia a 5 stelle. Come se uno la macchina l'avesse per vezzo e non per necessità. Che Iddio non voglia che tolgano posti auto per l'ennesima pista ciclabile che non userà nessuno tranne i soliti leoni da tastiera che frequentano questo giornale. Togliere posti auto fa aumentare il traffico, che qualcuno informi Stèfano.

  • E certo.... leviamo ancora parcheggi in una zona che ha una densità abitativa allucinante! Così, invece di metterci un’ora ogni santo giorno per trovare un parcheggio, ce ne metterò due! Sempre se poi si troverà! Ottimo! Ne sentivo proprio l’esigenza! Finirà che la macchina la lascerò direttamente in mezzo alla pista ciclabile!

    • Certo che se già adesso ci mette un'ora a trovare parcheggio significa che la situazione macchine/parcheggi è già al di sopra di quanto il quartiere può sopportare. Forse dovrebbe pensare a una soluzione alternativa all'auto privata (a meno non le piaccia girare in cerca di parcheggio)? Oltretutto quella zona è una delle meglio servite dai mezzi pubblici. Preferisco sorvolare invece sulla sua minaccia finale da coatto prepotente.

  • se si prenderà più mezzi pubblici le macchine parcheggiate se i posti diminuiranno dove andranno messe? vedrete che casino ne nascerà, peggio di Viale Libia

    • L'auto che non usi più la vendi, semplice. In famiglia invece di due auto ne avrete una, mica dovete collezionarle per forza..

      • Tu sei un fenomeno vero. Un campione. Come posso proporti per un premio per il miglior commento mai letta su questo sito?

      • Che risposta da genio qualunquista. Io abito in quella zona e vivo da solo. Ogni volta un'odissea per parcheggiare. E se il problema sono le fermate assediate dalle macchine, si multino e si rimuovano. Senza considerare la doppia fila selvaggia. Poi si valutassero gli interventi necessari. Ma una volta ripristinate le normali condizioni. Invece non c'è mai traccia della municipale, a parte quelli che bivaccano nel gabbiotto all'incrocio con Via Prenestina

      • intendo una in quattro in famiglia

      • io ne ho già una e mi serve per quando fuori Roma

    • Bravo assessore.. Chiedo scusa lei è uno dei tanti che piace Roma disordinata e vecchia...

      • stai tranquillo che l'assessore non va in giro in autobus e non ha problemi di parcheggio

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Via dall'Italia": poi gli insulti razzisti e i pugni al volto. Mamma con bambino aggredita in strada

  • Politica

    Il Papa in Campidoglio: "Splendore non si degradi. Roma città di accoglienza e integrazione"

  • Torre Maura

    Torre Spaccata: sfratto per il centro anziani, ma scatta la protesta

  • Politica

    Bancarelle, la Cassazione dà ragione al Comune: lo sfratto dai monumenti è legittimo. E Raggi ringrazia Marino

I più letti della settimana

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Metro A: Repubblica, Barberini e Spagna chiuse. Ecco come raggiungere il centro di Roma

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento