CentocelleToday

Centocelle, dieci ulivi in dono per il parco Biavati: "In un momento difficile piantiamo partecipazione"

L'inziativa parte da Alberi in periferia: "Ci finanziamo con teatro e musica"

Foto Facebook Alberi in periferia

Undici ulivi per il parco Don Cadmo Biavati di via delle Palme, a Centocelle, proprio di fronte alla liberia Pecora Elettrica e alla Pinseria Cento55, entrambi distrutti dagli incendi dolosi che si sono susseguiti nel quartiere all’inizio di novembre (la prima è rimasta chiusa, la seconda ha aperto alla fine del 2019). Undici nuovi ulivi che arrivano in dono dal gruppo Alberi in periferia, un’iniziativa nata dal basso con l’obiettivo di piantare alberi in varie zone pubbliche della periferia romana. L’acquisto viene finanziato con le sottoscrizioni di serate di teatro e di musica che in quest’ultimo caso si sono tenute al Teatro Biblioteca Quarticciolo. L’appuntamento è per sabato 25 gennaio alle 10.30 presso il parco.

“Questa iniziativa ha una doppia valenza”, spiega Andrea Loreti di Alberi in periferia. “La prima è ambientalista: piantare alberi è molto importante in città per ridurre l’inquinamento dell’aria. La seconda è una valenza sociale perché lo facciamo nelle zone più degradate che hanno bisogno di attenzione e di essere rivalutate”. Nel caso del parco di via delle Palme, proprio di fronte alla Pecora elettrica, “questa iniziativa è anche un segnale, un modo per affermare che in un momento così difficile possiamo reagire facendo rete”. Non a caso il motto della giornata di sabato sarà: “Se vogliono un deserto, pianteremo partecipazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfatto anche il comitato del Parco di via delle Palme: “Continuano e manifestazioni di riappropriazione degli spazi pubblici”, commentano. “Questa iniziativa ci dà la possibilità, ancora una volta, di rendere il parco a disposizione di tutti. Sabato mattina cercheremo dieci cittadini disposti ad adottare questi alberi che, almeno per il primo anno, necessitano di essere annaffiati e curati. Ci sarà anche un laboratorio con i bambini per scegliere i nomi che verranno posti sulle targhette”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

Torna su
RomaToday è in caricamento