CentocelleToday

La sosta incivile paralizza ancora Centocelle: due auto bloccano bus e viabilità per oltre un'ora

Dalle 23 traffico bloccato ed auto costrette all'inversione. E' l'ennesimo caso a Centocelle, quartiere ormai ostaggio del parcheggio selvaggio

Foto Antonio Pietrosanti

Centocelle in mano alla sosta incivile. Ancora una volta auto parcheggiate allegramente al limite della strada, sui binari, sulle strisce o in curva, hanno bloccato il servizio pubblico. E' successo ieri a piazza dei Mirti dove nella tarda serata due auto, una Mercedes e una Fiat Punto, parcheggiate sulle strisce, hanno paralizzato la circolazione, dei mezzi pubblici ma anche quella privata, per oltre un'ora. 

Poco dopo le 23, all'altezza dell'incrocio con via dei Castani, transitava un autobus della Roma Tpl, linea 552. Nel tentativo di effettuare una curva è rimasto bloccato, trasformandosi in un tappo per la viabilità della zona. L'ingorgo è durato per oltre un'ora a partire dalle 23. E se per le auto impantanate, non senza difficoltà, non è rimasto altro che organizzare un'inversione di marcia, per il mezzo pubblico la soluzione è stata ben più difficile.

A diffondere le foto dell'ingorgo il consigliere Pd del V municipio, Antonio Pietrosanti che punta il dito contro il mancato intervento della polizia locale di Roma Capitale. "Vane le chiamate degli autisti: una sola macchina della Polizia locale di Roma Capitale impegnata per un incidente, una sola pattuglia in un municipio che conta 250mila abitanti". Lo stesso consigliere Pietrosanti a RomaToday esprime la sua preoccupazione per la sicurezza della piazza e della fermata metro: "L'intero anello è interdetto alla sosta. Il divieto però non è rispettato da nessuno. In caso di intervento per problemi di sicurezza ci troveremmo di fronte al caos"

Proprio da piazza dei Mirti, secondo il progetto dell'amministrazione M5s, dovrebbe partire l'isola ambientale, avversata da un gruppo di commercianti e da una parte dei residenti. Enrico Stefàno a RomaToday: "Ancora una volta si dimostra l'importanza e la bontà del progetto di isola ambientale che vogliamo portare avanti con la massima condivisione in quell'area". Il presidente della commissione trasporti ribadisce: "La nostra impronta è chiara: ridurre la mobilità privata in un'area residenziale servita dal trasporto pubblico. 
Un'area che si può vivere anche a piedi o in bicicletta. Oggi via dei Castani è una doppia fila di auto e i cittadini si lamentano che il trasporto pubblico non funziona. Sicuramente è così, ma spesso e volentieri è anche per problemi di viabilità dovuti alla sosta selvaggia". 

Sul caso interviene Stefano Giannini segretario del Sulpl Roma, sindacato della polizia Locale. A RomaToday spiega: "Basta poco per accorgersi che i posti dove si incagliano i mezzi pubblici sono sempre gli stessi. O ci mettiamo un presidio fisso di Polizia Locale, senza interventi spot che servono a poco, oppure occorre che il comune finalmente si decida a modifiche strutturali delle strade che per 50 anni non ha mai fatto mediante l’installazione di dissuasori fisici alla sosta magari lanciando un concorso progettuale nelle facoltà universitarie cittadine per averne uno usabile su tutta Roma superando anche le osservazioni che spesso fa la sovrintendenza". La zona di Centocelle da tempo è vittima, più di altre, della sosta incivile. Tanti i casi di tram bloccati da auto parcheggiato a filo binario o addirittura sui binari stessi. Casi che si aggiungono a quelli già approdati in procura e che hanno portato alla contestazione del reato di interruzione di pubblico servizio, con la richiesta di processo. 

Sul caso anche la sindaca Virginia Raggi è intervenuta nei giorni scorsi: "Ricordo che chi parcheggia l’auto in doppia fila, bloccando bus e tram o mezzi di soccorso, rischia l’accusa per interruzione di pubblico servizio. Anche in questo caso la Polizia locale e gli ispettori di Atac, che ringrazio per il lavoro svolto, hanno segnalato la violazione e rimosso il veicolo. Solo un mese fa la Procura di Roma ha richiesto il giudizio di una decina di automobilisti che avevano parcheggiato in doppia fila. Un’indagine partita dopo le numerose segnalazioni degli autisti di Atac che in più di un'occasione hanno trovato macchine parcheggiate in mezzo alla strada o sui binari dei tram. Disagi per cittadini e mezzi bloccati nel traffico. Tolleranza zero per gli incivili della sosta selvaggia".
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Aperti per ferie", l'estate del Mercato Contadino Castelli Romani

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento