CentocelleToday

Centocelle, Raggi visita la palestra incendiata. Zingaretti: "Episodio preoccupante"

La sindaca ha incontrato i proprietari: "Noi ci siamo". Ieri la Regione aveva annunciato la riapertura dei locali della Pecora Elettrica

Foto Agenzia Dire

Una visita a sorpresa per manifestare solidarietà ai proprietari della palestra andata a fuoco nella notte a Centocelle. La sindaca Virginia Raggi nel pomeriggio si è recata in via Valmontone dove nella notte sono stati incendiati i locali della Haka Academy: "Diteci cosa possiamo fare per voi. Noi ci siamo", ha detto a Marco e Romina, i due proprietari. "Sono addolorata. Ci dispiace davvero per quanto accaduto perché, in assoluto una cosa del genere è drammatica, ma poi se ciò avviene dopo tre mesi di pandemia, mi rendo conto che tutto diventa tutto più complicato".

Impossibile non tornare a quanto accaduto a novembre quando nel giro di pochi giorni vennero incendiati un pub, una pizzeria e, per la seconda volta, la libreria Pecora Elettrica. Raggi per questo ha parlato della necessità di porre "un'attenzione particolare" ha detto. "Siamo nel territorio di Centocelle che è stato attenzionato varie volte, quindi altrettanta attenzione e cura delle istituzioni ci sono e servono perché bisogna capire a 360° cosa accade qui". Poi ha aggiunto: "Io credo che già aver incendiato una libreria, una pizzeria, un ristorante e adesso una palestra, siano dei segnali importanti. Lo Stato ci deve essere e c'è sempre. Non si abbassa la testa e si va avanti, soprattutto in quelle realtà che costituiscono un vero e proprio polo di aggregazione socio-culturale, perché il futuro va preservato. Non bisogna fare alcun passo indietro".

L'accaduto è stato commentato anche dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che proprio ieri ha annunciato il finanziamento per mantenere aperti i locali dove c'era la libreria Pecora Elettrica con un presidio socio-culturale gestito da LazioCrea spa. "Esprimo tutta la mia solidarietà e vicinanza ai proprietari della palestra Haka, gravemente danneggiata dall'ennesimo rogo nel quartiere romano di Centocelle, di cui mi auguro vengano presto accertate cause ed eventuali responsabilità. Si tratta di un episodio preoccupante e doppiamente grave perchè colpisce non solo un centro sportivo ma un luogo aperto a tanti ragazzi, e perchè avviene in un municipio già pesantemente bersagliato lo scorso anno da ripetuti atti criminali che hanno distrutto diverse attività commerciali.  Questa volta Marco, il proprietario di Haka, ha già annunciato di voler riaprire la palestra lunedì. Noi siamo con lui e anche stavolta faremo la nostra parte per rispondere concretamente a chi tenta di ostacolare le attivita' sociali e culturali che rendono viva la città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La consigliera regionale del Lazio Marta Bonafoni ed il consigliere del V Municipio Stefano Veglianti scrivono: "E’ chiaro che nel quartiere è in atto una trasformazione che necessita di interventi mirati per sradicare questi fenomeni e le realtà criminali che vi si celano dietro. L’emergenza coronavirus e le chiusure prolungate delle attività espongono i commercianti e le imprese a vulnerabilità maggiori, per questa ragione torniamo a chiedere che le forze di polizia e tutte le autorità preposte - assieme alla cittadinanza - lavorino su questo importante quadrante della Città prima che la 'strategia della tensione' prevalga definitivamente. Esprimiamo solidarietà ai gestori ed auspichiamo che al più presto possa esser fatta chiarezza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

  • Coronavirus: a Roma 21 nuovi casi, 24 in totale nel Lazio. I dati Asl del 13 luglio

  • Coronavirus, a Roma undici nuovi casi: sono 20 in totale nel Lazio. I dati Asl del 15 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento