CentocelleToday

Torna la paura a Centocelle: incendio danneggia la serranda dell'Exodus Pub

L'intervento della polizia in via delle Acacie. Indagini in corso

Via delle Acacie 14 (foto google)

Incendio a Centocelle dove le fiamme hanno danneggiato la serranda di un locale. La chiamata ai soccorritori poco dopo le 8:30 di domenica 23 febbraio dall'Exodus Pub di via delle Acacie 14. 

Allertata la polizia sul posto sono intervenuti gli agenti del Reparto Volanti che hanno accertato il danneggiamento parziale della serranda dello storico locale del quartiere dell'area sud est della Capitale. 

Ancora ignote le cause dell'incendio, accertamenti in corso da parte degli investigatori del Commissariato Prenestino di polizia che indagano sull'accaduto. 

Ascoltato da RomaToday il titolare del locale ha riferito di non aver subito né minacce né avvertimenti. 

Il principio di incendio davanti allo storico locale aperto a Centocelle nel 1996 e poi ristrutturato nel 2011 riporta inevitabilmente alla mente la serie di roghi dolosi che hanno riguardato altri locali del nuovo quartiere della movida romana portando in strada lo scorso mese di novembre 5mila persone in solidarietà ai titolari dei locali presi di mira al grido di "Combatti la paura. Riprendiamoci il quartiere": 

Una lunga scia di fuoco che aveva avuto il suo apice nell'aprile dello scorso anno, quando un incendio doloso distrusse completamente la Pecora Elettrica, caffetteria libreria antifascista. Riaperto il locale di via delle Palme, lo stesso subì un secondo incendio, ancora con mano dolosa, il successivo mese di ottobre, il giorno prima dell'annunciata riapertura del locale con i gestori costretti ad issare bandiera bianca annunciando a novembre di non voler riaprire la caffetteria. 

Un nemico invisibile, in cui a farne le spese fu anche il Baraka Bistrot, con le fiamme che divamparono la notte fra il 4 ed il 5 novembre distruggendo la birreria di via dei Ciclamini. Fra i tre incendi, un quarto rogo doloso che distrusse nell'aprile dello scorso anno la pizzeria Cento55. 

Incendi e non solo. Era infatti la notte del 18 novembre quando vennero forzate quattro serrande di altrettanti locali commerciali di Centocelle, una birreria, un barbiere, un bar tabacchi ed un parrucchiere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un vero e proprio allarme criminalità che portò le forze dell'ordine ad incrementare pattugliamenti e controlli della zona sino ad arrivare, nel gennaio del 2020, all'arresto da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Casilina di una banda di giovanissimi ladri, di età compresa tra i 13 ed i 17 anni, ritenuti colpevoli di cinque furti in altrettanti esercizi commerciali della zona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

Torna su
RomaToday è in caricamento