CentocelleToday

A Centocelle è emergenza alberi: "Rami pericolanti sulle strade, subito un sopralluogo"

Via Bresadola, Via Cesati, via Filippo Smaldone e via Cocconi. I residenti firmano una lettera appello alle istituzioni chiedendo il prima possibile la messa in sicurezza delle alberature

Rami rotti e appesi sulle strade, alberi pericolanti e una tragedia sfiorata la scorsa primavera. A Centocelle i residenti lanciano l'allerta: su pini, olmi e magnolie, non viene effettuata la manutenzione da anni. Il rischio crollo è un pericolo reale. 

"Sono mesi che la situazione presso le palazzine e i condomini con accesso su Via Bresadola, Via Cesati, via Filippo Smaldone e via Cocconi rimane allo stato di alta pericolosità per i cittadini che si trovano a passare sotto gli alberi e per le palazzine stesse" scrive Silvia, una lettrice residente in zona che ha raccolta le firme di decine di cittadini a corredo di una lettera appello indirizzata al dipartimento Ambiente e al V municipio.

"Si tratta di alberi privi di manutenzione da anni con chiome espanse e rami rotti pendenti anche su strade pubbliche. I fusti sono effetti da carie e le radici  sono esposte. Il pericolo non riguarda solo la caduta di rami ma anche dello stesso albero come è avvenuto circa un anno fa". Già, quando un albero spaccato a metà è caduto sopra un portone e una panchina, per fortuna senza conseguenze sui bambini che sono soliti giocare nell'area. 

"Chiediamo alle istituzioni, fin'ora totalmente assenti, un sopralluogo urgente e la messa in stato di sicurezza. Non si vuole un altro caso come quello del pino caduto sul centauro sulla Cristoforo Colombo. Questa è una tragedia annunciata e purtroppo già sfiorata".

IMG_20151203_163158-2


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scontri Liverpool Roma: i due ultras della Roma a processo il 24 maggio

  • Politica

    Referendum Atac: "Lo spostiamo per ampliare le tutele dei cittadini. Nessuno sarà privato di alcun diritto"

  • Cronaca

    Testata al giornalista, Roberto Spada: "Mi vergogno, chiedo scusa a tutti"

  • Cronaca

    Scacco alla banda di Prima Porta: così gestivano lo spaccio di Roma Nord

I più letti della settimana

  • Sciopero, domani stop a 10 linee in periferia

  • 25 aprile: dal Centro a Tor Cervara, ecco le deviazioni degli autobus

  • Mafie: 93 i clan nel Lazio, 11 solo a Tor Bella Monaca. Ecco le piazze di spaccio a Roma

  • Tragedia nel parco: fa jogging e scopre corpo di donna carbonizzato a Tre Fontane

  • 25 aprile a Roma: gli eventi nel giorno della Festa della Liberazione

  • Muore di aneurisma ma per i medici era mal di schiena: chiesta relazione al policlinico Casilino

Torna su
RomaToday è in caricamento